Blog: http://villadeifiori.ilcannocchiale.it

diario lola

 

Caro Diario,
che settimana intensa. Le consapevolezze cominciano a diventare tante, e i muri delle case che cadono non mi fanno più paura. Sto ricostruendo mattone per mattone una villa come dico io.
Ma prima di ricostruire ho visto dove potevo migliorare e per farlo inevitabilmente dovevo guardarla,la casa. Bhè a dire la verità non è tanto male. Ha due fondamenta belle forti che la sostengono e una bella facciata , con delle finestre ampie in grado di far penetrare tanta luce all’interno. Il colore esterno però è un po’ sbiadito quindi ho deciso di darle una bella riverniciata. La cosa però che non ho pensato, e che solo ieri mi è venuto in mente, è stato il fatto che probabilmente all’interno della casa nei periodi autunnali potrebbero entrare foglie a sporcare, e nei mesi invernali il gelo a ghiacciare i pavimenti. Necessario quindi sarebbe cambiare le finestre e magari metterne di più resistenti, e perché no una bella serratura nuova per impedire che i ladri entrino a rubare ciò che è a me più caro.
Durante questa settimana ho dovuto fare pace con una rabbia assurda che pian piano analizzando riuscivo ad evolvere in qualcosa di positivo. La sento come un’energia che parte dal petto e che preme verso la gola e che vuole, anzi deve uscire. Molte delle rabbie sono state in realtà, rabbie verso la malattia e quanto tempo mi ha tolto per stare appreso a stupidi,idioti infantili meccanismi, a partire dall’Egocentrismo e la necessità di sentirsi al centro, come la casa più bella e accogliente del mondo, dove fare feste, cene, invitando chiunque. E non importa chi sia, l’importante era non sentirsi mai soli, per evitare di fare i conti con la vera parte , che è talmente bella che mi fa paura.

 

Lola

Pubblicato il 26/11/2011 alle 1.42 nella rubrica Le ragazze di Villa dei Fiori, un fiore nel deserto.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web